Circuito stabilizzatore di tensione controllato PWM

Circuito stabilizzatore di tensione controllato PWM

Il post spiega come realizzare un circuito stabilizzatore di tensione di rete H-bridge da 100 V a 220 V ad alta potenza utilizzando il controllo PWM automatico. L'idea è stata richiesta dal signor Sajjad.



Obiettivi e requisiti del circuito

  1. Sono davvero sorpreso dai tuoi lavori e dalle tue intenzioni di aiutare le persone, ora permettimi di arrivare al mio punto, ho bisogno di un regolatore di tensione con queste capacità il più possibile 1-focus su problemi di bassa tensione piuttosto che su alte tensioni preferibilmente intorno a 100v e fino a 250v
  2. ho bisogno elevata capacità di stabilizzazione e sostenere un condizionatore d'aria da 3,5 tonnellate circa 30 ampere e altro design in grado di sostenere 5A per l'illuminazione.
  3. Evita il più possibile i trasformatori grandi, mi piacciono i trasformatori in ferrite
  4. Ho trovato questa idea di stabilizzatore (https://drive.google.com/file/d/0B5Ct1V0x1 jac19IdzltM3g4N2s / view? Usp = sharing) ecco il link Ho bisogno di uno schema con la stessa idea bassa tensione di ingresso intorno a 100-135v alta corrente per avviare e sostenere condizionatore d'aria da 3,5 tonnellate e secondo design per alleggerimento di 6A se hai tempo
  5. Voglio un terzo progetto con un folle stabilizzatore da 100 A per tutta la mia casa Ho richiesto un progetto in precedenza ma non avevo idea che questo design mi stesse bene con un'efficienza elegante

Caratteristiche secondarie

Mi piace che abbia un LCD per visualizzare i parametri e un nome personalizzato, interruzione dell'alta tensione, protezione contro il calore, ma lasciarlo cadere se rende il design più complesso.





So che quello che ho chiesto è troppo da realizzare in un circuito, quindi lascia perdere l'impossibilità di riassumere Ho bisogno di tre progetti uno è per l'alta corrente del condizionatore d'aria, due lo stesso regolatore ma con le caratteristiche secondarie menzionate e tre uno per l'illuminazione

potresti chiederti perché è richiesto un ingresso a 100 V, la maggior parte del tempo in estate non abbiamo elettricità pubblica ma abbiamo un generatore locale con elettricità di 120-170 V a casa con il nostro ventilatore a soffitto che ruota a malapena



L'elettricità pubblica è l'elettricità della rete ad alta corrente ma bassa tensione con il tempo di alimentazione al massimo di otto ore al giorno in estate, d'altra parte come ho detto che abbiamo grandi generatori locali durante questo periodo paghiamo sulla base di ampers (nominale corrente dell'interruttore di circuito per l'elettricità locale) ad esempio dite che volete 50 A, vi forniranno elettricità con un interruttore di circuito di 50 A e dovrete pagare 50 A indipendentemente dal vostro utilizzo (presumeranno che stiate utilizzando tutti i 50 A),

quindi a casa mia pago l'elettricità di rete e l'elettricità del generatore locale, il generatore locale non è il mio generatore di casa, puoi immaginarlo come una seconda rete elettrica ma di proprietà del settore privato, in entrambi i casi abbiamo problemi di tensione ma non di corrente,

infine, ora che l'ottimizzatore di tensione in modalità boost utilizzerà più corrente per produrre la tensione richiesta sul

Il principio di conservazione dell'energia (V1xI1 = V2xI2) assumendo il 100% di efficienza, la soluzione attuale che uso ora è il trasformatore elevatore che ridurrà la corrente utilizzabile può essere a 30A di 50A ma con una buona tensione ma non è sicura per mancanza regolamento, sull'elettricità pubblica apparentemente non abbiamo limiti che paghiamo sulla base di KWh,

Prima del trasformatore ho acquistato un regolatore di tensione ma non ha funzionato perché il minimo di 180V non è rispettato.

Il design

Il progetto completo per il circuito stabilizzatore della tensione di rete a ponte H proposto per il controllo da 100 V a 220 V può essere visto nella figura seguente:

Il funzionamento del circuito è abbastanza simile a uno dei post discussi in precedenza riguardo a circuito inverter solare per un condizionatore d'aria da 1,5 ton.

Tuttavia, per implementare la stabilizzazione automatica da 100 V a 220 V, utilizziamo un paio di cose qui: 1) la bobina di potenziamento del trasformatore automatico 0-400 V e il circuito PWM auto-ottimizzante.

Il circuito di cui sopra utilizza una topologia di inverter full bridge utilizzando l'IC IRS2453 e 4 mosfet a canale N.

L'IC è dotato di un proprio oscillatore integrato la cui frequenza viene opportunamente impostata calcolando i valori Rt, Ct indicati. Questa frequenza diventa la frequenza operativa raccomandata dell'inverter che potrebbe essere 50 Hz (per ingresso 220 V) o 60 Hz (per ingresso 120 V) a seconda delle specifiche della rete elettrica del paese.

La tensione del bus viene derivata raddrizzando la tensione di rete in ingresso e viene applicata attraverso la rete mosfet H-bridge.

Il carico primario collegato tra i mosfet è un autotrasformatore boost posizionato per reagire con la tensione CC della rete di commutazione e per generare 400 V potenziati proporzionalmente attraverso i suoi terminali attraverso i campi elettromagnetici posteriori.

Tuttavia, con l'introduzione di un'alimentazione PWM per il mosfet lato basso, questi 400 V dalla bobina possono essere controllati proporzionalmente a qualsiasi valore RMS inferiore desiderato.

Quindi alla larghezza massima del PWM possiamo aspettarci che la tensione sia 400V e alla larghezza minima questa potrebbe essere ottimizzata vicino allo zero.

Il PWM è configurato utilizzando una coppia di IC 555 per generare un PWM variabile in risposta all'ingresso di rete variabile, tuttavia questa risposta viene invertita prima di alimentare i mosfet del lato basso, il che implica che quando l'ingresso di rete diminuisce, i PWM diventano più larghi e vice versa.

Per impostare correttamente questa risposta il preset 1K mostrato collegato con il pin # 5 dell'IC2 nel circuito PWM è regolato in modo tale che la tensione attraverso la bobina dell'autotrasformatore sia di circa 200V quando l'ingresso è di circa 100V, a questo punto il PWM potrebbe essere al livello di larghezza massima e da qui in poi i PWM si restringono all'aumentare della tensione, garantendo un'uscita pressoché costante intorno ai 220V.

Quindi, se l'ingresso di rete aumenta il PWM cerca di abbassarlo restringendo gli impulsi e viceversa.

Come realizzare il Boost Transformer.

Non è possibile utilizzare un trasformatore di ferrite per il circuito stabilizzatore della tensione di rete del ponte H da 100 V a 220 V sopra discusso poiché la frequenza di base è regolata su 50 o 60 Hz, quindi un trasformatore con nucleo in ferro laminato di alta qualità diventa la scelta ideale per l'applicazione.

Può essere realizzato avvolgendo una singola bobina da estremità a estremità di circa 400 giri su un nucleo di ferro EI laminato, utilizzando 10 trefoli di filo 25 SWG ... questo è un valore approssimativo e non è un dato calcolato ... l'utente può richiedere l'aiuto di un produttore o di un avvolgitore professionale di trasformatori per auto per ottenere il trasformatore effettivamente richiesto per una determinata esigenza applicativa.

Nel documento pdf collegato è scritto che il suo progetto proposto non richiede la conversione da AC a DC per il circuito, che sembra errato ed è praticamente non fattibile, perché se stai usando un inverter trasformatore boost ferrite quindi l'ingresso AC deve essere prima convertito in DC. Questa corrente continua viene quindi convertita in un'alta frequenza di commutazione per il trasformatore di ferrite la cui uscita viene ripristinata ai 50 o 60 Hz specificati per renderla compatibile con gli apparecchi.




Precedente: Circuito caricabatteria op amp con spegnimento automatico Avanti: Circuito del controller del riscaldatore dell'autoclave