10 circuiti luminosi automatici di emergenza

10 circuiti luminosi automatici di emergenza

L'articolo descrive 10 semplici circuiti automatici di luce di emergenza che utilizzano LED ad alta luminosità. Questo circuito può essere utilizzato durante le interruzioni di corrente e all'aperto dove qualsiasi altra fonte di alimentazione potrebbe non essere disponibile.



Cos'è una lampada di emergenza

Una luce di emergenza è un circuito che accende automaticamente una lampada a batteria non appena l'ingresso di rete CA non è disponibile o durante un'interruzione e interruzione dell'alimentazione di rete.

Impedisce all'utente di trovarsi in una situazione scomoda a causa dell'oscurità improvvisa e aiuta l'utente ad accedere a un'illuminazione di emergenza istantanea.





I circuiti discussi utilizzano LED invece di lampade a incandescenza, rendendo così l'unità molto efficiente dal punto di vista energetico e più luminosa con la sua emissione luminosa.

Inoltre, il circuito impiega un concetto molto innovativo da me appositamente ideato che esalta ulteriormente la caratteristica economica dell'unità.



Impariamo più da vicino il concetto e il circuito:

ATTENZIONE - MOLTI DEI CIRCUITI PRESENTATI SOTTO NON SONO ISOLATI DALLA RETE AC, E QUINDI SONO ESTREMAMENTE PERICOLOSI IN POSIZIONE ALIMENTATA E SCOPERTA.

Teoria della luce di emergenza automatica

Come suggerisce il nome, è un sistema che accende automaticamente una lampada quando viene a mancare la normale alimentazione CA e la spegne quando torna l'alimentazione di rete.

Una luce di emergenza può essere cruciale nelle aree in cui l'interruzione di corrente è frequente, poiché può impedire all'utente di attraversare una situazione scomoda quando si interrompe improvvisamente l'alimentazione di rete. Consente all'utente di continuare con l'attività in corso o di accedere a un'alternativa migliore come l'accensione di un generatore o di un inverter, fino al ripristino dell'alimentazione di rete.

1) Utilizzo di un singolo transistor PNP

facile circuito della luce di emergenza

Il concetto: sappiamo che i LED richiedono un determinato fisso caduta di tensione diretta per illuminarsi ed è a questo valore quando il LED è al meglio, cioè le tensioni che sono intorno alla sua caduta di tensione diretta facilitano il dispositivo di funzionare nel modo più efficiente.

All'aumentare di questa tensione, il Il LED inizia ad assorbire più corrente , piuttosto dissipando la corrente extra riscaldandosi e anche attraverso il resistore che si riscalda anche nel processo di limitazione della corrente extra.

Se potessimo mantenere una tensione intorno a un LED vicino alla sua tensione diretta nominale, potremmo usarla in modo più efficiente.

Questo è esattamente quello che ho cercato di aggiustare nel circuito. Poiché la batteria utilizzata qui è una Batteria da 6 volt , significa che questa sorgente è leggermente superiore alla tensione diretta dei LED utilizzati qui, che ammonta a 3,5 volt.

L'aumento extra di 2,5 volt può causare una notevole dissipazione e perdita di potenza attraverso la generazione di calore.

Pertanto ho impiegato alcuni diodi in serie con l'alimentazione e mi sono assicurato che inizialmente, quando la batteria è completamente carica, tre diodi fossero effettivamente commutati in modo da far cadere i 2,5 volt in eccesso sui LED bianchi (perché ogni diodo cade di 0,6 volt su se stesso).

Ora al calare della tensione della batteria, le serie di diodi vengono ridotte a due e successivamente ad una assicurandosi che solo la quantità di tensione desiderata raggiunga il banco LED.

In questo modo la proposta semplice circuito lampada di emergenza è reso altamente efficiente con il suo consumo corrente e fornisce backup per un periodo di tempo molto più lungo di quello che farebbe con le connessioni ordinarie

Tuttavia, puoi rimuovere quei diodi se non vuoi includerli.

Schema elettrico

Come funziona questo circuito della luce di emergenza a LED bianco

Facendo riferimento allo schema elettrico, vediamo che il circuito è effettivamente molto facile da capire, valutiamolo con i seguenti punti:

Il trasformatore, il ponte e il condensatore formano un Alimentazione standard per il circuito. Il circuito è fondamentalmente costituito da un singolo transistor PNP, che qui viene utilizzato come interruttore.

Sappiamo che i dispositivi PNP sono riferiti a potenziali positivi e agisce come un terreno per loro. Quindi collegare un'alimentazione positiva alla base di un dispositivo PNP significherebbe la messa a terra della sua base.

Qui, fintanto che l'alimentazione di rete è accesa, il positivo dall'alimentazione raggiunge la base del transistor, mantenendolo spento.

Pertanto la tensione della batteria non è in grado di raggiungere il banco LED, mantenendolo spento. Nel frattempo la batteria viene caricata dalla tensione di alimentazione e viene caricata tramite il sistema di carica di mantenimento.

Tuttavia, non appena l'alimentazione di rete si interrompe, il positivo alla base del transistor scompare e viene polarizzato in avanti attraverso il resistore da 10K.

Il transistor si accende, illuminando istantaneamente i LED. Inizialmente tutti i diodi sono inclusi nel percorso della tensione e vengono gradualmente bypassati uno ad uno man mano che il LED si attenua.

HAI DUBBI? Sentiti libero di commentare e interagire.

Elenco delle parti

  • R1 = 10K,
  • R2 = 470 ohm
  • C1 = 100uF / 25V,
  • Diodi ponte e D1, D2 = 1N4007,
  • D3 --- D5 = 1N5408,
  • T1 = BD140
  • Tr1 = 0-6 V, 500 mA,
  • LED = bianco, alta efficienza, 5mm,
  • S1 = interruttore con tre contatti in scambio. Utilizzando alimentatore senza trasformatore

Il progetto presentato sopra può essere realizzato anche utilizzando un'alimentazione senza trasformatore come mostrato di seguito:

Qui discuteremo di come una lampada di emergenza può essere costruita senza un trasformatore utilizzando alcuni LED e una manciata di componenti ordinari.

Le caratteristiche principali del circuito della luce di emergenza automatica senza trasformatore proposto sono però molto identiche ai progetti precedenti, l'eliminazione del trasformatore rende il design piuttosto pratico.
Perché ora il circuito diventa molto compatto, economico e facile da costruire.

Tuttavia, essendo il circuito completamente e direttamente collegato alla rete CA, è estremamente pericoloso toccarlo in posizione scoperta, quindi è ovvio che il costruttore attui tutte le misure di sicurezza dovute durante la sua realizzazione.

Descrizione del circuito

Tornando all'idea del circuito, il transistor T1 è un Transistor PNP tende a rimanere spento fintanto che la rete CA è presente sul suo emettitore di base.

In realtà qui il trasformatore è sostituito dalla configurazione composta da C1, R1, Z1, D1 e C2.
Le parti di cui sopra costituiscono un piccolo e piccolo alimentatore compatto senza trasformatore, in grado di mantenere il transistor spento in presenza di rete e anche di ricaricare la batteria associata.

Il transistor ritorna a una condizione polarizzata con l'aiuto di R2 nel momento in cui viene a mancare l'alimentazione CA.

La carica della batteria ora passa attraverso T1 e accende i LED collegati.

Il circuito mostra una batteria da 9 volt, tuttavia può anche essere incorporata una batteria da 6 volt, ma poi D3 e D4 dovranno essere completamente rimossi dalle loro posizioni e sostituiti da un collegamento a filo in modo che la potenza della batteria possa fluire direttamente attraverso il transistor e i LED.

Schema del circuito della luce di emergenza automatica

Video clip:

Elenco delle parti

  • R1 = 1 M,
  • R2 = 10K,
  • R3 = 50 ohm 1/2 watt,
  • C1 = 1uF / 400V PPC,
  • C2 = 470uF / 25V,
  • D1, D2 = 1N4007,
  • D3, D4 = 1N5402,
  • Z1 = 12 V / 1Watt,
  • T1 = BD140,
  • LED, bianco, alta efficienza, 5 mm
Circuito lampada di emergenza a transistor singolo senza trasformatore

Layout PCB per il circuito sopra (vista lato pista, dimensioni effettive)

progettazione PCB lampada di emergenza

Elenco pacche

  • R1 = 1M
  • R2 = 10 ohm 1 watt
  • R3 = 1K
  • R4 = 33 ohm 1 watt
  • D1 --- D5 = 1N4007
  • T1 = 8550
  • C1 = 474 / 400V PPC
  • C2 = 10uF / 25V
  • Z1 = 4,7 V.
  • LED = 20ma / 5mm
  • MOV = qualsiasi standard per applicazioni 220V

2) Lampada di emergenza automatica protetta da sovratensioni

Il seguente circuito della lampada di emergenza a prova di sovratensione impiega 7 diodi in serie collegati in condizione di polarizzazione diretta attraverso la linea di alimentazione dopo il condensatore di ingresso. Questi 7 diodi scendono di circa 4,9 V e producono quindi un'uscita perfettamente stabilizzata e protetta da sovratensioni per caricare la batteria collegata.

Lampada di emergenza da 5 watt compatta senza trasformatore

Lampada di emergenza con attivazione automatica Day Night LDR

In risposta al suggerimento di uno dei nostri avidi lettori, il circuito della luce di emergenza a LED automatica sopra è stato modificato e migliorato con un secondo stadio a transistor che incorpora un sistema di trigger LDR.

Il palco rende inefficace l'azione della luce di emergenza durante il giorno quando è disponibile un'ampia luce ambientale, risparmiando così la preziosa carica della batteria evitando inutili accensioni dell'unità.

Circuito luce di emergenza LED LDR

Modifiche del circuito per il funzionamento di 150 LED, richieste da SATY:

Elenco delle parti per il circuito della luce di emergenza a 150 LED

R1 = 220 Ohm, 1/2 watt
R2 = 100 Ohm, 2 watt,
RL = Tutti i 22 ohm, 1/4 watt,
C1 = 100uF / 25V,
D1,2,3,4,6,7,8 = 1N5408,
D5 = 1N4007
T1 = AD149, TIP127, TIP2955, TIP32 o simili,
Trasformatore = 0-6V, 500mA

3) Circuito lampada di emergenza automatico con interruzione batteria scarica

Il circuito seguente mostra come un file circuito di interruzione di bassa tensione può essere incluso nel design di cui sopra per evitare che la batteria si scarichi eccessivamente.

lampada di emergenza con batteria scarica spenta

4) Circuito di alimentazione con applicazione luce di emergenza

Il 4 ° circuito mostrato di seguito è stato richiesto da uno dei lettori, è un circuito di alimentazione che carica una batteria quando è disponibile la rete CA e alimenta anche l'uscita con la potenza CC richiesta tramite D1.

Ora, nel momento in cui la rete CA si interrompe, la batteria esegue immediatamente il backup e compensa il guasto di uscita con la sua alimentazione tramite D2.

Quando è presente la rete di ingresso, la CC raddrizzata passa attraverso R1 e carica la batteria con la corrente di uscita desiderata, inoltre, D1 trasferisce la CC del trasformatore all'uscita per mantenere il carico contemporaneamente acceso.

D2 rimane polarizzato inversamente e non è in grado di condurre a causa del potenziale positivo più elevato prodotto al catodo di D1.

Tuttavia, quando la rete CA viene a mancare, il potenziale catodico di D1 si riduce e quindi D2 inizia a condurre e fornisce la batteria CC di backup istantaneamente al carico senza interruzioni.

Luce di emergenza con circuito caricatore solo a diodi

Elenco delle parti per un circuito di backup della luce di emergenza

Tutti i diodi = 1N5402 per batterie fino a 20 AH, 1N4007, due in parallelo per batterie da 10-20 AH e 1N4007 per batterie inferiori a 10 AH.

R1 = Volt di carica - Volt / corrente di carica della batteria

Corrente trasformatore / Corrente di carica = 1/10 * batt AH

C1 = 100uF / 25

5) Utilizzo di transistor NPN

Il primo circuito può anche essere costruito utilizzando transistor NPN, come mostrato qui:

Lampada di emergenza NPN

6) Lampada di emergenza tramite relè

Questo 6 ° semplice circuito della luce di emergenza per la commutazione del relè a LED utilizza una batteria di backup che viene caricata in presenza di rete e passa alla modalità LED / batteria non appena viene interrotta la rete. L'idea è stata richiesta da uno dei membri di questo blog.

Obiettivi e requisiti del circuito

La discussione seguente spiega i dettagli dell'applicazione per il circuito della lampada di emergenza per la commutazione del relè LED proposto
Sto cercando di realizzare un circuito di commutazione molto semplice .. dove sto usando un trasformatore 12-0-12 per caricare una batteria da 12v per motocicletta tramite la rete.

Quando la rete elettrica si spegne, la batteria alimenterà un LED da 10w. Ma il problema è che il relè non si spegne quando la rete si interrompe.

Qualche idea. Vuoi mantenerlo davvero semplice .. Relè 12VDC / cappuccio 2200uf-50v sul trasformatore.

La mia risposta:

Ciao, assicurati che la bobina del relè sia collegata alla CC raddrizzata dal trasformatore 12-0-12. I contatti del relè devono essere cablati solo con la batteria e il LED.

Risposta:

Innanzitutto grazie per la risposta.

1. Sì, la bobina del relè è collegata alla CC raddrizzata.

2. Se collego i contatti del relè solo alla batteria / LED, come verrà caricata la batteria quando la rete è accesa?
Se non mi manca niente ..

Il design

Il circuito sopra è autoesplicativo e mostra la configurazione per l'implementazione di un semplice circuito lampada di emergenza in commutazione di relè LED.

Utilizzando un relè e senza trasformatore

Questa è una nuova voce , e mostra come utilizzare un unico relè per realizzare una lampada di emergenza con caricatore.

Il relè può essere qualsiasi normale Relè da 400 ohm 12V .

Mentre è disponibile la rete CA, il relè viene eccitato utilizzando l'alimentatore capacitivo raddrizzato, che collega i contatti del relè con il suo terminale N / O. La batteria viene ora caricata attraverso questo contatto tramite la resistenza da 100 ohm. Lo zener da 4 V assicura che la cella da 3,7 non raggiunga mai una situazione di sovraccarico.

Quando la rete CA viene a mancare, il relè si disattiva e il suo contatto viene tirato sui suoi terminali N / C. I terminali N / C ora collegano i LED con la batteria, illuminandola istantaneamente tramite la resistenza da 100 ohm.

In caso di domande specifiche, chiedere utilizzando la casella dei commenti.

7) Circuito lampada di emergenza semplice utilizzando LED da 1 Watt

Qui apprendiamo un semplice circuito della lampada di emergenza a led da 1 watt che utilizza una batteria agli ioni di litio. Il design è stato richiesto da uno degli appassionati lettori di questo blog, il signor Haroon Khurshid.

Specifiche tecniche

Potete aiutarmi a progettare un circuito per caricare un
batteria da 3,7 volt Nokia utilizzando il normale circuito di ricarica del cellulare Nokia e utilizzare quella batteria per l'illuminazione di LED da 1 watt collegati in parallelo dovrebbe esserci un indicatore luminoso e anche l'accensione automatica del sistema in caso di interruzione di corrente, si prega di considerare la mia idea e progettarne una

Cordiali saluti,

Haroon khurshid

Il design

Il circuito della lampada di emergenza a led da 1 watt richiesto utilizzando una batteria agli ioni di litio può essere facilmente costruito con l'aiuto dello schema seguente:

Aggiunta di un controllo corrente per il LED

Rx = 0,7 / 0,3 = 2,3 ohm 1/4 watt

La tensione dall'alimentatore del caricatore del telefono cellulare viene ridotta a circa 3,9 V aggiungendo diodi nel percorso positivo dell'alimentazione. Ciò dovrebbe essere confermato con un multimetro digitale prima di collegare la cella.

La tensione dovrebbe essere limitata a circa 4 V in modo che la cella non possa mai superare il limite di sovraccarico.

Sebbene la tensione di cui sopra non consentirà alla cella di caricarsi completamente e in modo ottimale, garantirà che la cella non venga danneggiata a causa del sovraccarico.

Il transistor PNP viene mantenuto polarizzato inverso finché la rete CA rimane attiva, mentre la cella agli ioni di litio viene caricata gradualmente.

In caso di interruzione della rete CA, il transistor si accende con l'aiuto del resistore da 1K e illumina istantaneamente il LED da 1 watt collegato al collettore e alla terra.

Il progetto di cui sopra può essere implementato anche utilizzando un circuito di alimentazione senza trasformatore. Impariamo il design completo:

Prima di procedere con i dettagli del circuito è bene notare che il seguente progetto proposto non è isolato dalla rete e quindi è estremamente pericoloso al tatto, e non è stato verificato praticamente. Costruiscilo solo se ti senti personalmente sicuro del design.

Andando avanti, il circuito della luce di emergenza LED da 1 watt che utilizza la cella agli ioni di litio ha un design abbastanza semplice. Impariamo il funzionamento con i seguenti punti.

È fondamentalmente un circuito di alimentazione senza trasformatore regolato che può essere utilizzato anche come circuito driver LED da 1 watt.

Il progetto attuale forse diventa molto affidabile per il fatto che qui vengono efficacemente affrontati i pericoli normalmente associati agli alimentatori senza trasformatore.

Il condensatore da 2uF insieme ai 4 diodi in4007 formano uno stadio di alimentazione capacitivo standard alimentato dalla rete.

Aggiunta di un inseguitore di emettitore per la regolazione della tensione

Lo stadio precedente che consiste in uno stadio inseguitore di emettitore e le parti passive associate formano un diodo zener variabile standard.

La funzione principale di questa rete follower emettitore è limitare la tensione disponibile a livelli precisi impostati dal preset.

Qui dovrebbe essere impostato a circa 4,5 V, che diventa la tensione di carica per la cella agli ioni di litio. La tensione finale che raggiunge la cella è di circa 3,9V per la presenza del diodo in serie 1N4007.

Il transistor 8550 si comporta come un interruttore che si attiva solo in assenza di alimentazione attraverso lo stadio capacitivo, cioè quando non è presente la rete AC.

In presenza di alimentazione di rete il transistor viene mantenuto polarizzato inversamente a causa del positivo diretto dalla rete a ponte alla base del transistor.

Poiché la tensione di carica è limitata a 3,9 V, mantiene la batteria appena sotto il limite di carica completa e quindi il pericolo di una carica eccessiva non viene mai raggiunto.

In assenza di alimentazione di rete, il transistor conduce e collega la tensione della cella con il LED da 1 watt collegato attraverso il collettore e la massa del transistor, il LED da 1 watt si illumina intensamente .... quando l'alimentazione di rete viene ripristinata, il LED si spegne immediatamente .

Se hai ulteriori dubbi o domande in merito al circuito della lampada di emergenza a led da 1 watt sopra che utilizza la batteria agli ioni di litio, sentiti libero di pubblicarli attraverso i tuoi commenti.

8) Circuito automatico della luce di emergenza a LED da 10 watt a 1000 watt

Il seguente ottavo concetto spiega un circuito della lampada di emergenza automatico molto semplice ma eccezionale da 10 watt a 1000 watt. Il circuito include anche una funzione di spegnimento automatico per sovratensione e batteria a bassa tensione.

L'intero funzionamento del circuito può essere compreso con i seguenti punti:

Funzionamento del circuito

Facendo riferimento allo schema del circuito indicato di seguito, il trasformatore, il ponte e il condensatore da 100uF / 25V associato formano un circuito di alimentazione standard da CA a CC.

Il relè SPDT inferiore è direttamente collegato con l'uscita di alimentazione di cui sopra in modo che rimanga attivato quando la rete è collegata al circuito.

Nella situazione di cui sopra, i contatti N / O del relè rimangono collegati, il che mantiene il LED spento (poiché è collegato con il N / C del relè).

Si occupa dell'accensione dei LED, assicurandosi che i LED siano accesi solo in assenza di alimentazione di rete.

Tuttavia, il positivo della batteria non è direttamente collegato al modulo LED, ma arriva tramite un altro relè contatti N / O (il relè superiore).

Questo relè è integrato con un circuito sensore di alta / bassa tensione stazionato per rilevare le condizioni di tensione della batteria.

Supponendo che la batteria sia scarica, l'accensione della rete mantiene il relè disattivato in modo che la CC raddrizzata possa raggiungere la batteria tramite i contatti N / C del relè superiore avviando il processo di carica della batteria collegata.

Quando la tensione della batteria raggiunge il potenziale di 'carica completa', come da impostazione del preset 10 K, il relè scatta e si unisce alla batteria tramite i suoi contatti N / O.

Ora nella situazione di cui sopra se la rete viene a mancare, il modulo LED è in grado di essere alimentato tramite il relè sopra e i contatti N / O del relè inferiore e si illumina.

Poiché vengono utilizzati i relè, la capacità di gestione della potenza diventa sufficientemente elevata. Il circuito è quindi in grado di supportare oltre 1000 watt di potenza (lampada), a condizione che i contatti del relè siano adeguatamente dimensionati per il carico preferito.

Di seguito è possibile vedere il circuito finalizzato con una funzionalità aggiuntiva:

Il circuito è stato tracciato dal signor Sriram kp, per i dettagli si prega di passare attraverso la discussione dei commenti tra il signor Sriram e me.

9) Circuito della luce di emergenza che utilizza una lampadina della torcia

In questa 9 idea discutiamo la realizzazione di una semplice lampada di emergenza utilizzando una lampadina a torcia 3V / 6V.

Sebbene oggi sia il mondo dei LED, una normale lampadina per torcia può anche essere considerata un utile candidato per l'emissione di luce, soprattutto perché è molto da configurare rispetto a un LED.

Lo schema del circuito mostrato è abbastanza semplice da capire, un transistor PNP viene utilizzato come dispositivo di commutazione principale.

Un alimentatore diretto fornisce l'alimentazione al circuito quando la rete è disponibile.

Funzionamento del circuito

Finché è presente l'alimentazione, il transistore TI rimane polarizzato positivamente e quindi rimane spento.

Ciò impedisce alla batteria di entrare nella lampadina e la mantiene spenta.

L'alimentazione di rete viene utilizzata anche per caricare la batteria interessata tramite il diodo D2 e ​​il resistore limitatore di corrente R1.

Tuttavia, nel momento in cui la rete CA viene a mancare, T1 viene immediatamente polarizzato in avanti, conduce e consente alla batteria di passare attraverso di esso, il che alla fine accende la lampadina e la luce di emergenza.

L'intera unità può essere regolata all'interno di uno standard Adattatore AC / DC box e collegato direttamente a una presa esistente.

La lampadina deve essere mantenuta sporgente all'esterno della scatola in modo che l'illuminazione raggiunga ampiamente l'ambiente circostante.

Elenco delle parti

  • R1 = 470 Ohm,
  • R2 = 1K,
  • C2 = 100uF / 25V,
  • Lampadina = Lampadina piccola torcia,
  • Batteria = 6 V, tipo ricaricabile,
  • Trasformatore = 0-9V, 500 mA

Il design e lo schema

10) Circuito di illuminazione tubolare di emergenza a LED da 40 Watt

Il decimo fantastico design parla di un circuito luminoso a tubo di emergenza a LED da 40 watt semplice ma efficace che può essere installato a casa per acquisire un'illuminazione ininterrotta risparmiando allo stesso tempo molta elettricità e denaro.

introduzione

Potresti aver letto uno dei miei articoli precedenti che spiegava un sistema di illuminazione stradale a LED da 40 watt. Il concetto di risparmio energetico è più o meno lo stesso, attraverso un circuito PWM, tuttavia l'allineamento dei LED è stato posato in modo completamente diverso qui.

Come suggerisce il nome, l'idea attuale è di un tubo a LED e quindi i LED sono stati configurati in uno schema orizzontale diritto per una distribuzione della luce migliore ed efficiente.

Il circuito dispone anche di un sistema opzionale di backup della batteria di emergenza che può essere impiegato per ottenere un'illuminazione ininterrotta dai LED anche in assenza della normale rete AC.

Grazie al circuito PWM il backup acquisito può estendersi fino a più di 25 ore per ogni singola ricarica della batteria (nominale a 12V / 25AH).

Il PCB sarebbe strettamente necessario per l'assemblaggio dei LED. Il PCB deve essere del tipo con retro in alluminio. Il layout della pista è mostrato nell'immagine sottostante.

Come si può vedere i LED sono distanziati di circa 2,5 cm o 25 mm l'uno dall'altro per favorire la massima ed ottimale distribuzione della luce.

I LED possono essere disposti su una singola riga o su un paio di file.

Uno schema a fila singola è mostrato nel layout sotto indicato, a causa della mancanza di spazio sono stati sistemati solo due collegamenti in serie / parallelo, il modello viene continuato ulteriormente sul lato destro del PCB in modo che tutti i 40 LED siano inclusi.

Normalmente il circuito di illuminazione a tubo a LED da 40 watt proposto, o in altre parole il circuito PWM può essere alimentato tramite qualsiasi unità SMPS standard da 12V / 3amp per motivi di compattezza e aspetto decente.

Dopo aver assemblato la scheda sopra, i cavi di uscita devono essere collegati al circuito PWM mostrato di seguito, attraverso il collettore del transistor e positivo.

La tensione di alimentazione deve essere fornita da qualsiasi adattatore SMPS standard come menzionato nella sezione precedente dell'articolo.

Il viaggio del LED si accenderà istantaneamente illuminando la sede con la luminosità della luce di inondazione.

Si può presumere che l'illuminazione sia equivalente a un FTL da 40 watt con un consumo di energia inferiore a 12 watt, che è un sacco di energia risparmiata.

Funzionamento della batteria di emergenza

Se si preferisce un backup di emergenza per il circuito di cui sopra, può essere fatto semplicemente aggiungendo il circuito seguente.

Proviamo a capire il design in modo più dettagliato:

Il circuito mostrato sopra è il circuito della lampada a LED da 40 watt controllato PWM, il circuito è stato spiegato in modo dettagliato in questo articolo sul circuito di illuminazione stradale da 40 watt. Puoi fare riferimento per saperne di più sul funzionamento del suo circuito.

Circuito caricabatteria automatico

La figura successiva mostrata di seguito è un circuito caricabatteria automatico per sottotensione e sovratensione con commutazione automatica dei relè. L'intero funzionamento può essere compreso con i seguenti punti:

L'IC 741 è stato configurato come sensore di tensione di batteria bassa / alta e attiva opportunamente il relè adiacente collegato al transistor BC547.

Supponiamo che sia presente la rete e che la batteria sia parzialmente scarica. La tensione dell'AC / DC SMPS raggiunge la batteria attraverso i contatti N / C del relè superiore che rimane in posizione disattivata a causa della tensione della batteria che può essere inferiore al livello di soglia di piena carica, supponiamo che sia il livello di piena carica 14,3 V (impostato dalla preimpostazione 10K).

Poiché la bobina del relè inferiore è collegata alla tensione SMPS, rimane attivata in modo tale che l'alimentazione SMPS raggiunga il driver LED PWM da 40 watt tramite i contatti N / O del relè inferiore.

Pertanto i LED rimangono accesi utilizzando la CC dall'adattatore SMPS alimentato da rete, anche la batteria continua a caricarsi come spiegato sopra.

Una volta che la batteria è completamente carica, l'uscita dell'IC741 diventa alta, attivando lo stadio di pilotaggio del relè, il relè superiore commuta e collega istantaneamente la batteria con il N / C del relè inferiore, posizionando la batteria in condizione di standby.

Tuttavia fino a quando non è presente la rete AC, il relè inferiore non è in grado di disattivarsi e quindi la suddetta tensione dalla batteria carica non è in grado di raggiungere la scheda LED.

Ora, se si suppone che la rete CA si interrompa, il contatto del relè inferiore si sposta sul punto N / C, collega istantaneamente l'alimentazione dalla batteria al circuito LED PWM, illuminando intensamente i LED da 40 watt.

I LED consumano la carica della batteria finché la batteria non scende al di sotto della soglia di bassa tensione o viene ripristinata l'alimentazione di rete.

L'impostazione della soglia di batteria scarica viene eseguita regolando il preset di feedback 100K sui pin3 e pin6 dell'IC741.

A voi

Quindi amici questi erano i 10 semplici circuiti automatici di luce di emergenza, per il vostro piacere di costruire! Se hai suggerimenti o miglioramenti per i circuiti menzionati, comunicacelo utilizzando la casella dei commenti qui sotto.




Precedente: Avambraccio faro automatico del veicolo / Circuito dimmer Avanti: crea questo semplice circuito buzzer con transistor e piezo