Come funzionano i transistor PNP

Come funzionano i transistor PNP

In questo post apprendiamo come funziona o conduce un transistor PNP in risposta a una tensione di polarizzazione fissa e una tensione di alimentazione variabile, attraverso la sua base e l'emettitore. La domanda è stata posta dal Sig. Aaron Keenan.



Domanda riguardante il funzionamento del BJT PNP

Ottime informazioni e tanti circuiti interessanti!
Ho una domanda su un circuito specifico nella pagina sopra, ecco il circuito esatto.

Sto diventando un po 'pazzo cercando di capire esattamente come funziona il trigger a una soglia di bassa tensione. Mi sono laureato in Ingegneria Elettrica nel 2004, immagino di essermi arrugginito e apprezzerei davvero se potessi aiutarmi a spiegare?





Ecco cosa ho capito: - Il circuito agisce puramente come un partitore di tensione fino a quando la tensione nel punto tra VR1 e R2 è di circa 3,3 V inferiore alla tensione alla base del transistor.

A quel punto lo zener conduce al contrario e il transistor conduce (illuminando il diodo).



La tensione alla base del transistor è di circa 0,7 volt (Vbe) inferiore all'ingresso (emettitore) Ad esempio, se la tensione della sorgente è di 12 volt: supponiamo che Vbe = 0,7 12v - 0,7 - 3,3 = 8v

Il partitore di tensione dovrebbe avere una caduta di 4 Volt su VR1 (min) e 8V su R2 (massimo) affinché il transistor possa condurre.

Impostiamo VR1 = 1K (caduta 4v) e R2 = 2K (caduta 8v) Quello che non capisco è che se la tensione aumenta (cioè da 12 a 36) allora mi aspetterei che la luce si spenga (dato che i circuiti lo scopo è che la luce si accenda quando la tensione è bassa).

Tuttavia, aumentando la tensione della sorgente aumenterebbe solo la differenza di tensione attraverso lo zener (cioè superando ulteriormente la sua tensione di rottura) e la luce continuerebbe a rimanere accesa. Ad esempio, a 36 Volt: caduta di tensione VR1 = 12R2 Caduta di tensione = 24.

Poiché abbiamo 36 - 0,7 = 35,3 volt alla base e 24 Volt su R2, abbiamo ulteriormente superato la tensione di rottura e la luce è ancora accesa.

Se abbasso la tensione a 6 Volt: caduta di tensione VR1 = 2 Volt Caduta di tensione R2 = 4 Volt

Poiché abbiamo 6 - 0,7 = 5,3 a un'estremità dello zener e 4 Volt all'altra, la tensione di rottura dello zener non è stata superata e quindi la luce è spenta.

Non sono uno che usa i circuiti alla cieca e vorrei capire appieno come funziona. Potresti essere così gentile da mettermi sulla strada giusta? Lo apprezzerei davvero davvero !! (2 giorni non riesco a dormire cercando di capirlo!)

Grazie ancora! Aaron

Soluzione (secondo la mia ipotesi e derivazione):

Come funziona effettivamente un transistor PNP

Grazie Aaron,

Imparare come funzionano i transistor PNP può essere un po 'confuso a causa del loro corso di azioni opposto rispetto alle loro controparti NPN.

Cercherò di spiegare il funzionamento con una semplice moltiplicazione incrociata che è derivata come da me inteso: togliamo R2 e lo zener per rendere più facile la simulazione.

Supponiamo che con un'alimentazione a 12V regoliamo il preset per produrre 0.6V attraverso la base / emettitore del transistor.

Questo accende il LED intensamente.

Da qui in poi, se aumentiamo la tensione, ci si può aspettare che 0,6 V attraverso B / E del transistor diminuisca e rendano difficile la conduzione del transistor e riducano di conseguenza il livello di luminosità sul LED.

Il trucco qui è considerare un calcolo inversamente proporzionale invece di un calcolo direttamente proporzionale che potrebbe essere vero per un transistor NPN ma non per un PNP.

La seguente formula può essere provata per verificare i risultati:

12 / V = ​​b / 0,6

Qui 12 si riferisce al livello di tensione di soglia al quale il preset viene regolato per ottenere 0,6 V attraverso B / E del transistor.

V è il livello di tensione di 'prova' che può essere superiore a 12V, b è la variazione della tensione B / E in risposta alla tensione di 'prova' superiore applicata.

Quindi prendiamo 36V secondo il tuo suggerimento per l'espressione V, risolvendo la formula sopra con 36V che otteniamo

12/36 = b / 0,6

36 x b = 12 x 0,6

b = 0,2 V.

A 0,2 V il transistor sarà completamente spento.

Questo è come presumo sia il calcolo e come un PNP potrebbe condurre in risposta a una tensione base / emettitore impostata e una tensione di alimentazione crescente

Non esitate a indagare e rispondere in base al presupposto di cui sopra.




Precedente: Converti l'UPS del tuo computer in un UPS domestico Avanti: Circuito del comunicatore laser - Invia, ricevi dati con il laser