Funzionamento, tipi e applicazioni del reostato

Funzionamento, tipi e applicazioni del reostato

Il reostato è un resistore regolabile e utilizzato principalmente nelle applicazioni dove è richiesta la regolazione della corrente altrimenti il ​​cambio di resistenza in un circuito elettrico . Questo tipo di resistenza può modificare le caratteristiche del generatore, il controllo della velocità del motore, le luci soffuse. L'elemento di resistenza di questo può essere modificato in base alla sua applicazione come un nastro o un filo metallico, un liquido conduttore o carbonio. Il tipo metallico viene utilizzato solo quando è richiesta la corrente media, il tipo al carbonio viene utilizzato solo quando è richiesta una corrente minima e il tipo elettrolitico viene utilizzato quando sono richieste grandi correnti.



Cos'è un reostato?

Una definizione di reostato è, è un tipo di resistenza variabile che viene utilizzato principalmente per il controllo della corrente e per il cambiamento la resistenza all'interno di un circuito senza interruzioni. Il nome di questo componente è stato preso da due parole greche e cioè “â € œrheosâ €” e “â € œstatisâ €” da uno scienziato inglese, Sir Charles.


Questo tipo di resistenza include due terminali come terminale fisso e terminale mobile. Alcuni tipi di reostati come il potenziometro includono tre terminali, ma vengono utilizzati solo due terminali perché i terminali twp sono fissi e un terminale è mobile. A differenza dei potenziometri, questi resistori trasportano una quantità significativa di corrente. Pertanto, durante la progettazione di questi resistori vengono regolarmente utilizzati resistori a filo avvolto.





simboli-reostato

simboli-reostato

I simboli del reostato sono disponibili in due standard come lo standard americano e lo standard internazionale che sono mostrati nelle figure seguenti. Nelle figure sopra, il simbolo dello standard americano rappresentato con tre terminali con linee a zig-zag mentre il simbolo dello standard internazionale rappresentato con una scatola rettangolare da 3 terminali.



Costruzione

La costruzione del reostato è estremamente correlata a costruzione del potenziometro . Ha solo due connessioni, anche quando ci sono tre terminali come nel potenziometro. Rispetto ai potenziometri, questi resistori devono mantenere una corrente significativa. Pertanto sono spesso progettati come resistori a filo avvolto.

La costruzione del reostato è mostrata di seguito. Ha tre terminali che sono indicati con A, B e C.Ma utilizziamo semplicemente due terminali o terminali A e B oppure terminali B e C. In questa costruzione, sono fissi i due terminali come A e C che sono collegati verso il binario che è noto come elemento resistivo. E il terminale B è il terminale irregolare ed è collegato al cursore altrimenti scorrevoli tergicristallo.


reostato-costruzione

reostato-costruzione

Quando il tergicristallo scorrevole si muove con l'elemento resistivo sulla corsia resistiva, cambia la resistenza del reostato. L'elemento resistivo del reostato può essere realizzato con a anello di filo altrimenti un film di carbonio magro.

Questi sono spesso realizzati con filo avvolto. Pertanto, a volte questi sono anche chiamati resistori a filo avvolto variabile. In generale, questi sono progettati avvolgendo il Nichrome simile a un filo nella regione di un nucleo ceramico isolante. Quindi questo si comporta come il materiale isolante verso il calore. Pertanto, il nucleo in ceramica non lascerà passare il calore.

Tipi di reostato

I reostati sono classificati in tre tipi: reostati di tipo lineare, di tipo rotativo e di tipo preimpostato.

1). Tipo lineare

Questi tipi di reostati includono una corsia resistiva lineare, in cui il terminale scorrevole può spostarsi agevolmente su questa corsia. Ha due terminali permanenti ma ne utilizza uno solo mentre l'altro terminale può essere collegato allo slider. Questi sono spesso usati nelle applicazioni di laboratorio.

2). Tipo rotativo

Come suggerisce il nome, ha una corsia resistiva rotante, che viene spesso impiegata nelle applicazioni di potenza. Questi tipi possono essere progettati con un albero in cui è posizionato il tergicristallo. Qui il tergicristallo è un contatto scorrevole, che può spostarsi di ¾th di cerchio sul terminale.

3). Tipo di preimpostazione

Ogni volta che i reostati vengono utilizzati in un file PCB (circuito stampato) , poi vengono utilizzati come reostati preimpostati altrimenti trimmer. Questi sono di piccole dimensioni e utilizzati frequentemente nei circuiti di calibrazione. Sono disponibili due e tre trimmer terminali, ma in alcuni casi i dispositivi a tre terminali vengono utilizzati come dispositivi a due terminali.

Differenza tra potenziometro e reostato

  • Entrambi i potenziometri, così come il reostato, sono collegati dalle resistenze variabili. Ma tecnicamente questi rappresentano le due diverse configurazioni e questo è offerto da componenti simili.
  • La costruzione di entrambi i componenti è la stessa.
  • Un reostato è un dispositivo a 2 terminali, mentre un potenziometro è un dispositivo a 3 terminali.
  • Nei reostati utilizziamo due terminali per il funzionamento, mentre nel potenziometro utilizziamo tre terminali per il funzionamento.
  • Un reostato non può essere utilizzato come un potenziometro mentre un potenziometro può essere utilizzato come un reostato.
  • I reostati vengono utilizzati per modificare la corrente, mentre i potenziometri vengono spesso utilizzati per modificare la tensione.

Applicazioni del reostato

  • Generalmente, questi sono utilizzati dove è necessaria una corrente elevata altrimenti alta tensione.
  • I reostati sono utilizzati principalmente in condizioni di scarsa illuminazione per cambiare il intensità luminosa . Se amplificiamo la resistenza del reostato, il flusso di corrente elettrica attraverso la lampadina si ridurrà. Pertanto, l'intensità del bulbo diminuisce. Allo stesso modo, se riduciamo la resistenza del reostato, il flusso di corrente elettrica attraverso il bulbo aumenterà. Infine, verrà aumentata l'intensità della luce.
  • I reostati vengono utilizzati per aumentare o diminuire il volume della radio, nonché per amplificare o ridurre la velocità del motore elettrico di un motore elettrico.
  • Questi sono spesso usati come dispositivo di controllo della potenza è come il controllo dell'intensità della luce, controllo della velocità del motore , riscaldatori e forni .
  • Al momento, questi non vengono utilizzati nelle applicazioni di controllo della potenza a causa della loro bassa efficienza. Quindi questi sono sostituiti dall'elettronica di commutazione
  • Nelle applicazioni di controllo della potenza vengono sostituiti con l'elettronica di commutazione.
  • Questi sono spesso utilizzati in circuiti che richiedono la messa a punto e la calibrazione a causa di una resistenza irregolare. In questi casi, i reostati vengono cambiati durante la fabbricazione, altrimenti si sintonizza il circuito.

Quindi, questo è tutto una panoramica del reostato . La selezione di questo resistore può essere effettuata in base all'applicazione. Di solito, la corrente è l'aspetto principale rispetto alla valutazione della potenza. Quando si utilizza un reostato per controllare il motore, è importante sapere che tutti i tipi di motori CC sono controllati in velocità o meno. Tuttavia, alcuni tipi di motori CA sono convenienti, quindi è necessario ottenere il tipo accurato di motore CA una volta che è necessario il controllo della velocità. Ecco una domanda per te, che tipo di resistenza è il reostato?