Come realizzare un circuito per torcia a LED

Come realizzare un circuito per torcia a LED

I LED bianchi sono diventati così comuni al giorno d'oggi che anche i bambini delle scuole oggi sanno come usarli per realizzare semplici progetti LED. I LED sono tipicamente usati per scopi di illuminazione, il circuito discusso è inteso anche per applicazioni simili. Il post parla di come cablare LED e batteria per realizzare una semplice torcia a LED fai-da-te.



I LED bianchi sono fantastici

Prima dell'avvento degli efficienti LED bianchi, le lampadine a incandescenza erano l'unica opzione che poteva essere utilizzata per realizzare torce elettriche.

Sebbene non brillanti come un LED bianco, le torce a lampadina a filamento servivano abbastanza bene, fino a quando non furono inventati i LED, che trasformarono completamente lo scenario.





I LED bianchi sono così efficienti da produrre 4 volte più luce rispetto a una torcia tradizionale a incandescenza, ma consumano il 60% in meno di energia.

Non sorprende il motivo per cui i LED bianchi vengono considerati come l'opzione futura per tutte le applicazioni di illuminazione.



Il Circuito torcia a LED spiegato qui è molto semplice e richiede semplicemente di seguire le istruzioni fornite per farlo con successo.

Il circuito proposto utilizza un solo LED bianco ad alta luminosità, tre pile a bottone da 1,5 volt e un interruttore.

Caduta di tensione diretta LED bianco

Come tutti sappiamo, un LED bianco in genere necessita di un'alimentazione da 3,5 volt per illuminarsi direttamente, senza la necessità di resistori di limitazione della corrente.

Pertanto qui colleghiamo i tre collegamenti delle celle a bottone da 1,5 volt direttamente attraverso il terminale LED per accenderlo e per ottenere l'illuminazione desiderata da esso.

Essendo a bassa corrente l'uscita 4,5 V dalle celle non produce alcun effetto dannoso, anzi si regola automaticamente per illuminare il LED in modo molto luminoso.

Ora aggiungi un interruttore ovunque tra la cella sopra e la connessione LED, diventa commutabile manualmente, il tuo semplice circuito della torcia a LED è pronto.

La disposizione della torcia discussa richiederà un involucro appropriato per mantenere tutte le parti in posizione in modo sicuro in modo che possa essere comodamente azionata a mano.

Di seguito è mostrato un disegno di esempio, che può essere copiato per realizzare la custodia per il circuito sopra.

Schema elettrico

Torcia economica con uscita commutata

Poiché l'illuminazione completa di una torcia non è sempre richiesta, un dimmer appropriato potrebbe essere un piacevole risparmio energetico.

Il dispositivo è stato creato attorno ad un multivibratore astabile il cui duty-cycle poteva essere regolato tramite il potenziometro P1. Il diodo è incluso per migliorare il tempo di salita. Il diodo può essere un 1N4148.

Tramite T3 l'AMV commuta il transistor T4, che a sua volta accende la lampada LED. T4 può funzionare senza alcun dissipatore di calore.

La gamma di controllo è tale che la lampada potrebbe essere ottimizzata per consumare circa un terzo del suo livello di luminosità totale, il che significa che le batterie continueranno probabilmente a funzionare 3 volte più della sua normale vita.

L'implementazione del circuito non è naturalmente limitata alle sole torce, potrebbe anche essere impiegata per le luci solari, la luminosità del quadrante radio, ecc.

Se si utilizza un LDR al posto di P1, potrebbe essere possibile ottenere un dimmer automatico che regola automaticamente l'illuminazione della lampada in base alle condizioni di luce di fondo.




Precedente: illuminazione di 24 LED bianchi da due celle da 9 Volt Avanti: 4 circuiti termometrici elettronici universali