Circuito misuratore di induttanza fatto in casa

Circuito misuratore di induttanza fatto in casa

L'articolo discute un circuito misuratore di induttanza semplice ma preciso e ad ampio raggio. Il design utilizza solo transistor come componenti attivi principali e una manciata di componenti passivi economici.



Il circuito del misuratore di induttanza proposto può misurare i valori dell'induttanza o della bobina in modo accurato su intervalli dati e come bonus il circuito è anche in grado di misurare i valori del condensatore complementare con la massima precisione.

Funzionamento del circuito

Il funzionamento del circuito può essere inteso con i seguenti punti:





Come tutti sappiamo, gli induttori sono fondamentalmente correlati alla generazione di frequenze o in altre parole con alimentazioni pulsanti o CA.

Pertanto per misurare tali componenti dobbiamo forzarli con le loro funzioni specifiche al fine di consentire l'estrazione delle loro caratteristiche o attributi nascosti.



Qui la bobina in questione è costretta ad oscillare ad una data frequenza, e poiché questa frequenza dipende dal valore L del particolare induttore diventa misurabile tramite un dispositivo analogico come un misuratore a bobina mobile dopo aver opportunamente convertito la frequenza in tensione / corrente amplificata.

Nel circuito del misuratore di induttanza mostrato, T1 lungo Lo, Lx, Co, Cx insieme forma un tipo di oscillatore Colpitts di configurazione auto oscillante, la cui frequenza è determinata direttamente dai componenti L e C. sopra.

Il transistore T2 e le parti associate aiutano ad amplificare gli impulsi generati sul collettore di TI a potenziali ragionevoli che vengono alimentati allo stadio successivo comprendente T4 / T5 per ulteriori elaborazioni.

Lo stadio T4 / T5 alza la corrente e integra le informazioni acquisite a livelli apprezzabili in modo che diventi leggibile sul misuratore uA collegato.

Opzione di selezione dell'intervallo

Qui Cx e Co forniscono fondamentalmente l'opzione di selezione dell'intervallo, molti tappi di buona qualità con valori precisi possono essere posizionati nello slot, con la possibilità di selezionare quello desiderato tramite un interruttore rotante. Ciò consentirà una funzione di selezione istantanea di qualsiasi intervallo desiderato per consentire una misurazione più ampia di qualsiasi particolare induttore.

Al contrario, gli induttori / condensatori misurati correttamente possono essere posizionati su Co, Lo e Lx per ottenere una deflessione del misuratore equivalente per qualsiasi condensatore sconosciuto a Cx.

P1 e P2 possono essere utilizzati per il monitoraggio e la regolazione della posizione zero del misuratore, inoltre consente la regolazione fine della gamma selezionata sul misuratore.

La calibrazione del misuratore FSD può essere ottenuta utilizzando la formula:

ni = nm (1 - fr) / (1 - fc)

dove ni è il numero di divisioni misurate sulla scala, nm = numero totale di divisioni della scala, fr = frequenza relativa, fc = la più piccola frequenza relativa misurata.

Il consumo di corrente sarebbe di circa 12 mA a 12V durante la misurazione di un induttore.

Schema elettrico




Precedente: Realizzazione di un circuito Zapper parassita Avanti: Circuito generatore di segnale trifase con Opamp